La Musica nelle Aie 2015 – Bando

comunicato con preghiera di pubblicazione e diffusione

La Musica nelle Aie 2015 – Bando

Ciao!
Sul sito http://www.musicanelleaie.it è possibile scaricare il Bando del concorso musicale che si svolgerà domenica 10 maggio 2015 durante La Musica nelle Aie – Castel Raniero in Festa

La Musica nelle Aie
organizzazione a cura di: APS “Castel Raniero”
http://www.musicanelleaie.it
https://lamusicanelleaie.wordpress.com
http://www.facebook.com/pages/La-Musica-nelle-Aie/113040292071147
http://twitter.com/#!/musicanelleaie
http://www.youtube.com/user/LaMusicaNelleAie#p/a
http://www.radiosonora.it/it/programmi/282-taca-bagareta#.Upp6E9LuKRM

La Musica nelle Aie – Castel Raniero in Festa
7 – 8 – 9 – 10 maggio 2015
Castel Raniero – Faenza

 

In collaborazione con: Comune di Faenza, Provincia di Ravenna, GEV Faenza, MEI, Radio Sonora, Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, Voci per la Libertà, Imola in Musica, Il Lavoro dei Contadini, Associazione Primola, Radio Emilia Romagna, SaltinAria, laScena, Galletti-Boston, SlowFood, Setteserequi. …

Legge n. 196/2003 e successive integrazioni -Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali: gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio sono i mittenti di messaggi a noi pervenuti oppure provengono da richieste d’iscrizione pervenute al nostro recapito o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati. Nella eventualità che questa e-mail vi fosse giunta per errore, o per qualsiasi altra ragione desideraste non usufruire più di questo servizio, inviateci una e-mail con oggetto “cancella”.

Riapre la Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli. I Corsi, le conferme, le novità!

SCUOLA DI MUSICA POPOLARE
01 Ottobre 2014
Teatro Verdi -Centro Culturale Polivalente
Piazza Fratti Forlimpopoli

Corsi Individuali, collettivi, workshop di strumenti e musica della tradizione popolare

29° Anno

 

Serata di apertura dell’anno scolastico 2014/2015

Ore 20,30 Proiezione corto B.U.C.H.I. di Margherita Burnacci

Ore 21,00 Showcase con le FEMME FOLK

Ore 21,30 Presentazione dei corsi e delle attività previste

Gli insegnanti saranno a disposizione per accordarsi sugli orari delle lezioni

APERTURA 2014 RETRO

Corsi  e Insegnanti 2014/2015

ARPA CELTICA E SALTERIO AD ARCO Antonella Pierucci / Andrea Fiumicelli

BANDONEòN Giampiero Medri

BODHRAN IRLANDESE, CUCCHIAI  Fiorenzo Mengozzi (Novità 2014)

BOMBARDA BRETONE Walter Rizzo

CHITARRA, TRES, UKULELE Filippo Lucchi

CLARINETTO Giampiero Medri / Andrea Branchetti

CLARINETTO BALCANICO Igor Niego (Novità 2014)

CORNAMUSE E FLAUTI BULGARI E MACEDONI: GAIDA E KAVAL Igor Niego

CORNAMUSE FRANCESI ED A IMPIANTO CELTICO Walter Rizzo

DIDJERIDOO Fiorino Fiorini

FISARMONICA Giacomo Rotatori / Bardh Jakova

FLAUTI TRAVERSI, FLAUTI DOPPI E FLAUTI COL TAMBURO (altobasso, campana, traccola, nacchere e putipù) Giorgio Pinai

GHIRONDA Walter Rizzo

OCARINA, FLAUTO DOLCE, FLAUTI IRLANDESI,Emanuela Di Cretico

ORGANETTO DIATONICO Giampiero Medri / Andrea Branchetti

OTTONI: TROMBA, TROMBONE, TUBA Francesco Bucci

OUD TURCO Marco Nervegna

PERCUSSIONI AFRO E LATINOAMERICANE: DARBOUKA, CONGAS, BONGOS, DJAMBÈ, TIMBALES Paolo Marini

PERCUSSIONI ARABE E MEDIORIENTALI: RIQ, DAF, BENDIR, DARABOUKA Igor Niego

PLETTRI: MANDOLINO, MANDOLA, BANJO, BOUZUKI Fabio Briganti

SARANGI e MUSICA INDIANA (PER STRUMENTI AD ARCO) Matteo Maltauro (Da febbraio 2015)

SASSOFONO Giampiero Medri

SEGA MUSICALE (Novità 2014) Giampiero Medri

SITAR, RAGA DEL NORD INDIA Marco Nervegna

TABLA, TALA (Solfeggio ritmico Indiano) Alessandro Servadio

TAMBURELLI E TAMMURRO Tamburi a cornice italiani nelle loro varianti regionali

UILLEANN PIPES Corso di base per cornamuse irlandesi a mantice Matteo Rimini (Novità 2014)

VIOLINO Gioele Sindona

VIOLINO POPOLARE Fabio Briganti

VIOLONCELLO Sebastiano Severi

ZAMPOGNA A CHIAVE ITALIANA Marco Tadolini

 

Corsi di Musica d’insieme (per strumentisti e principianti):

LABORATORIO DI MUSICA PER CONCHIGLIE Antonio Coatti

LABORATORIO PERMANENTE SULLE MUSICHE DEI BALCANI Aleksandar Sasha Karlic

MUSICHE DI AREA CELTICA Fabio Briganti

ORCHESTRA DI FISARMONICHE Giacomo Rotatori

ORCHESTRONA DELLA SCUOLA DI MUSICA POPOLARE Davide Castiglia

MUSICHE DEL CENTRO FRANCIA E BRETAGNA Walter Rizzo

LABORATORIO PERMANENTE DI MUSICHE DEL MEDIOEVO Per voci e strumenti, per principianti e livelli intermedi Aleksandar Sasha Karlic

 

 

Corsi Collettivi:

LA CANZONE RINASCIMENTALE Dedicato all’interpretazione del repertorio vocale rinascimentale e del primo barocco Jule Bauer

LA VOCE CANTATA Corso di tecnica vocale e canto popolare Paola Sabbatani

PROGETTO PIRI PIRI
Laboratorio avanzato di canto per quartetto vocale ispirato al lavoro di Giovanna Marini Paola Sabbatani (Novità da primavera 2015)

 

Corsi di propedeutica musicale per bambini e genitori

IMPARARE LA MUSICA GIOCANDO COL FLAUTO E TAMBURO PER BAMBINI DI ELEMENTARI E MEDIE Giorgio Pinai

MUSICA MA…ESTRO
Propedeutica musicale per bambini e bambine a partire da 4 anni con percussioni, canto e flauto dolce Igor Niego / Debora Stenta (Novità 2014)

MUSIC TOGETHER® CORSO DI MUSICA PER FAMIGLIE CON BAMBINI DA 0 A 5 ANNI Marta Cupertino
In collaborazione con Ass. Marakatimba

 

Corsi pluriennali

EUROPEAN NYCKELHARPA TRAINING (Per viola d’amore a chiavi) Marco Ambrosini, Didier François, Annette Osann, Ditte Andersson, Jule Bauer In collaborazione con Akademie BURG FÜRSTENECK (Germania), Eric Sahlström Institutet (Svezia)

Workshop

MUSICISTI EMOZIONATI, LABORATORIO DI PRESENZA SCENICA Fabio Ambrosini

 

PROSSIMAMENTE

SALA ARAMINI FOLK CLUB
Via Ghinozzi, 3 Forlimpopoli
ANTEPRIME STAGIONE 2014/15

Domenica 26 Ottobre – Ore 17,00
MORRIGAN’S WAKE
La musica celtica in Romagna

Venerdì 7 Novembre – Ore 21,00
TAGLI DI LUCE
Installazione di improvvisazione Teatrale e luce
con COMPAGNIA STILLE e Fabio Ambrosini

 

Da ottobre 2014 a giugno 2015 corsi individuali, collettivi e stage

Iscrizioni sempre aperte, rivolgetevi alla segreteria

Tel.: +39 338 3473990

+ 39 0543 444621

 

Associazione Scuola di Musica Popolare, Piazza Fratti, 2 47034 Forlimpopoli (FC)

http://www.musicapopolare.net

e-mail:musicapopolare@alice.it

info@musicapopolare.net

SKYPE: musicapopolare

Facebook: SCUOLA DI MUSICA POPOLARE di Forlimpopoli

per partecipare ai corsi è indispensabile l’adesione all’associazione

 

La Scuola di Musica popolare di Forlimpopoli è convenzionata con:

Cinema Teatro “Verdi” Forlimpopoli (Ingresso Ridotto ai soci SMP)

Circolo Arci I Bevitori Longevi (Sconto 10% 1° consumazione ai soci SMP)

Libreria La Bottega dell’Invisibile (Sconto 15% ai soci SMP

Agenzia MISSIONE VIAGGIO VIA AURELIO SAFFI, 41 FORLIMPOPOLI (FC) Tel 0543/743927 Fax 0543/470688: Esenzione commissioni agenzia ai soci SMP (esclusa vendita singola biglietteria aerea, traghetto, noleggio auto).

 

Con il contributo ed il patrocinio del Comune di Forlimpopoli

In collaborazione con

Associazione Gruppo Danza Forlimpopoli ASD

Associazione Marakatimba

Circolo ARCI I bevitori Longevi

Cinema teatro Verdi – Gestione Vitali

Musica nelle Aie – Castel Raniero

MEI Meeting degli Indipendenti- Faenza

Arci

sta tranquel e Taca Bagareta!

Taca Bagareta! Così veniva acclamato Giacomo Donati, conosciuto da tutti come Bagareta, quando con il suo violino si apprestava ad allietare i trebbi che si svolgevano nelle aie della Romagna.
Taca Bagareta! É l’incitamento che noi di Musica nelle Aie diamo a tutti i musicisti e musicanti folk ed è anche il titolo che abbiamo scelto per questo programma radiofonico sulle frequenza web di Radio Sonora.
Taca Bagareta! In questa 2ª stagione sarà un viaggio attraverso la Musica Folk d’Italia e del Mondo con qualche divagazione e sorpresa qua e là.

Ascoltateci
il mercoledi alle 20,00
il sabato alle 20,00 (la replica)
dal lunedì (il podcast)
http://www.radiosonora.it/live/live.php
http://www.radiosonora.it/it/programmi/282-taca-bagareta#.VClVXPl_t1R
Socializziamo con #tacabagareta su Facebook: La Musica nelle Aie e Twitter: @musicanelleaie

sttbred1

impatto zero

10470305_10153200832445031_5837941317835380280_o

Giovedì 2 ottobre
alle ore 20.30
Fattoria Quinzan, Castel Raniero di Faenza, via Castel Raniero 6
 
Festival culturali in luoghi non convenzionali: ambiente, gusto, incoming.

«Impatto zero» è la tavola rotonda che si terrà giovedì 2 ottobre alle 20.30 alla Fattoria Quinzan di Castel Raniero, appuntamento inserito nel calendario della Settimana del Buon Vivere e organizzato da setteserequi. Tema dell’incontro sono i festival culturali che miscelano con successo spettacolo, ambiente e gastronomia in luoghi non convenzionali, favorendo l’incoming turistico.
Quali le problematiche logistiche e burocratiche per la realizzazione di eventi simili, quali le potenzialità di una messa in rete, quali le ricadute tangibili di progetti che miscelano con successo l’intrattenimento, la divulgazione culturale, il rispetto per il territorio e le sue tradizioni.
Tra i relatori ci saranno gli organizzatori di Musica nelle Aie (che ospita l’evento), l’Arena delle Balle di Primola a Cotignola, Cinema Divino, i Lòm a Merz (Il Lavoro dei Contadini) e il Festival di Musica Popolare di Forlimpopoli.

Siete invitati

La Musica nelle Aie al MEI

Torna il MEI a Faenza dal 26 al 28 settembre e La Musica nelle Aie ci sarà,

quest’anno potrete incontrarci in giro per  il centro di Faenza, soprattutto vi daremo il piacere di assistere allo spettacolo busker offerto dai vincitori dell’ultima edizione:

il Grande Cantagiro Barattoli 

nelle strade del centro dalle 18,30 di sabato 27 e al  Mens Sana dalle 23,30 sempre di sabato 27 settembre

Vi Aspettiamo!

grande cantagiro barattoli 2

info:

 il programma di tutto il MEI: http://www.meiweb.it/wp-content/uploads/2014/07/mei_programma.pdf

Grande Cantagiro Barattoli: https://www.facebook.com/pages/Grande-Cantagiro-Barattoli/538547249518332?sk=info

Mens Sana: https://www.facebook.com/menssanafaenza/info

CARI AMICI VICINI E LONTANI-XX Festival di Musica Popolare di Forlimpopoli

XX FESTIVAL DI MUSICA POPOLARE di FORLIMPOPOLI
24/29/30/31 AGOSTO 2014

Locandina FESTIVAL2014

CARI AMICI VICINI E LONTANI
Vent’anni di Follie

Nel suo ventennale la rassegna Forlimpopolese vuole dedicare l’attenzione ad un campione dei tantissimi musicisti che hanno amichevolmente invaso i palchi e le aule gestite dalla Scuola di Musica Popolare regalando alla città (ed alla Scuola) il proprio sapere e la propria arte ed ai tanti incontrati ”sulle strade del folk”.

 

Programma

DOMENICA 24 AGOSTO 2014

TURISMO RURALE “LA NUOVA BROCCA”

Via Ceppareto n. 15 47014 Meldola (FC)

Ore 6:24 (al sorgere del sole)

L’Alba del Festival

SFERASONORA
Sounds of Meditations in the rising sun

 

Sferasonora ­Sounds of Meditations­ è un nuovo progetto realizzato ed eseguito da Filippo Fiorini e Stefano Muccini. E’ una vera e propria performance che si colloca a metà strada tra un concerto e una meditazione. Infatti Filippo e Stefano portano le tecniche del massaggio sonoro in una situazione live dove le sonorità prodotte lasciano la scelta all’ ascoltatore di percorrere ad occhi chiusi, assumendo una posizione rilassante e perchè nò anche stesi, un viaggio interiore, o “semplicemente” scoprire e gustare le sonorità che prendono vita da questo progetto. Il Didjeridoo e le Campane Tibetane sono gli strumenti protagonisti, ma vengono utilizzati anche bastoni della pioggia, shruti box, barre armoniche, tamburi bassi e…

 

Programma: concerto con di seguito il buffet. Ingresso su prenotazione
Info e prenotazioni colazione: Cellulare 349 3701772
righialessia@gmail.com

A TUTTI GLI INTERVENUTI VERRà OFFERTO UN INVITO RIDUZIONE PER I CONCERTI FORLIMPOPOLESI DEL 30 E 31 AGOSTO!

 

 

VENERDì 29 AGOSTO
ROCCA DI FORLIMPOPOLI
ore 21,15

Aspettando il Festival in Arena

Come oramai da tradizione, il Festival di Musica Popolare propone una programmazione cinematografica di film scelti sulla base del tema del festival stesso e/o ispirati da un’importante impronta musicale.

 

ALABAMA MONROE di Felix van Groeningen (2013)

ATTORI: Johan Heldenbergh, Veerle Baetens, Nell Cattrysse, Geert Van Rampelberg, Nils De Caster, Robbie Cleiren, Bert Huysentruyt, Jan Bijvoet

DURATA: 111 Min

Elise è una tatuatrice che ha inciso sul corpo la propria storia, cancellando via via i nomi degli uomini che ha amato per coprirli con nuovi tatuaggi. Didier è un cantante di musica bluegrass che suona il banjo in un gruppetto belga innamorato del mito dell’America rurale. Quando si incontrano, è amore a prima vista e il riconoscersi reciproco di due outsider nel Belgio conformista e ordinato. Ad unirli indissolubilmente, oltre all’attrazione profonda, è l’amore per la musica. E per la prima volta nella loro vita Elise e Didier, che si credevano destinati alla precarietà dei sentimenti, decidono di impegnarsi fino in fondo, mettendo al mondo la figlia Maybelle. Ma anche il più eterno dei vincoli può essere reversibile, e i due innamorati lo scopriranno a proprie spese.

 

CIRCOLA ARCI I BEVITORI LONGEVI
VIA DEL CASTELLO, 38 FORLIMPOPOLI
Ore 22:30
Ingresso Gratuito

DANIELE CONTARDO “CONTADOR” FEATURING NICA MAMMÌ

in

(#2RR) Due Ruote di Resistenza – alla ricerca del popolo che manca

La rivoluzione è come la bicicletta: se non resta in movimento, cade. Resistenza non solo nelle parole, nei contenuti, ma nella forma e nel linguaggio musicale.

Dalle ballate epico-liriche del repertorio del Piemonte, regione-ponte con la Francia, l’Europa e il Mediterraneo, si snoda la riflessione satirica tra le frontiere, le(apparenti) differenze e le similarità di bisogni, desideri, rivendicazioni. Nell’antichità il giullare faceva da collegamento tra le contrade, portava le notizie. Oggi che la musica è polverizzata nella cloud e le notizie volano in un tweet, è compito del giullare riannodare i fili della memoria storica. Tra immediatezza e approfondimento.

• W Marx*! W Lennon!

◦ La leggenda, l’epopea e il paradosso del rock, musica di liberazione per eccellenza. Le canzoni del Giullare del rock’n’roll (il quattrocchi di Liverpool che scriveva favole come Lewis Carroll), di Jimi, dei Clash, dei Bob (Dylan e Marley) sono scarnificate dall’organetto nella loro essenzialità, nel loro farsi narrativa popolare ma senza perdere un’oncia di energia, più vicine e attuali che mai.

AL TUTTI GLI INTERVENUTI CHE CONSUMERANNO VERRà OFFERTO UN INVITO RIDUZIONE PER I CONCERTI IN ROCCA DEL 30 E 31 AGOSTO!

 

SABATO 30 AGOSTO
ROCCA DI FORLIMPOPOLI
alle ore 21,00
Ingresso: Intero 8 euro ridotto:6 euro

ENSEMBLE ONI WYTARS

La Follia

 

Circa 500 anni fa fu pubblicato il famoso libro “Elogio della follia” di Erasmo da Rotterdam.

In questo saggio, la Follia è celebrata in modo divertente e virtuoso, illustrata mirabilmente come una dea benevola che ha ispirato la razza umana da tempo immemorabile, proteggendola dalle amarezze della vita. Non c’è genere musicale che più si avvicini a questa visione del mondo e lo esprima con maggiore precisione della Follia.

Chiamato anche Folia, si tratta di una forma di composizione che dal XV secolo in poi ha vissuto un vero e proprio trionfo nella storia della musica occidentale. Centinaia di compositori hanno avuto il coraggio ed il piacere di avvicinarsi alla Follia – non vi è pressoché alcun autore famoso che non abbia firmato almeno una composizione che porti questo nome. E’ una costante tentazione, una dipendenza: ogni nuova variazione vorrebbe – nel senso più stretto del termine – essere più pazza della precedente. L’elenco delle composizioni ba sa te sul tema della Follia è davvero lungo e impressionante e si estende dall’epoca della musica rinascimentale fino ad arrivare al pop e al rock dei nostri giorni.

Per l’ensemble Oni Wytars si tratta ancora una volta di un sacco di buone ragioni per riallacciarsi ad un’ininterrotta,

antica, tradizione, ornarla di nuove sfaccettature, sonorità e ripresentarla con un look fresco ed innovativo, introducendo

così il pubblico odierno al mondo della Follia, una realtà musicale in costante evoluzione e reinvenzione.

Un’impressionante collezione di esotici e antichi strumenti come la ghironda barocca, la viola a chiavi, la chitarra

battente, l’arpa doppia, le cornamuse polifoniche, il cornetto, l’or ga no, la viola da gamba e le più disparate percussioni, si abbina alla voce singolare e non convenzionale dei cantanti, dando vita a testi talvolta totalmente assurdi

pescati dal Barocco mediterraneo. Follie di maestri anonimi si mescolano con canzoni popolari per poi tuffarsi nelle composizioni strumentali di Vivaldi e Corelli in un’immersione così profonda da ammorbidire i confini tra i generi musicali, un’immersione che sa spingersi fino al punto di invitare i grandi compositori ad ascoltare queste nuove variazioni con un sorriso sulle labbra. La musica si libera dalle dolci catene della letteratura e del repertorio noto, reinventa se stessa e fiorisce, insieme con la poesia, in un vero e proprio fuoco d’artificio musicale pieno di improvvisazione, virtuosismo, gioia, immaginazione e ovviamente … Follia!

 

DOMENICA 31 AGOSTO
ROCCA DI FORLIMPOPOLI

 Ore 18.00
Centro Culturale Polivalente
Piazza Fratti
Ingresso gratuito

SEDUZIONI FISCHIANTI
Il fischietto tra ritualità, arte popolare ed espressione moderna.
Incontro / conferenza con Fabiano Sportelli.

A TUTTI GLI INTERVENUTI VERRà OFFERTO UN INVITO RIDUZIONE PER I CONCERTI IN ARENA DEL 30 E 31 AGOSTO! 

alle ore 21,00
Palco centrale
Ingresso: Intero 8 euro ridotto:6 euro

ANDREA CAPEZZUOLI E COMPAGNIA

Andrea Capezzuoli e Compagnia, gruppo fondato a Milano nel 2006, in sette anni di attività è diventato un riferimento per la scena folk italiana.

Storie, leggende, canzoni, ballate, danze del nord Italia vengono “condite” con suoni, melodie e ritmi provenienti da diverse regioni d’Europa e d’America: dal romanticismo della mazurka francese all’energia travolgente del reel del Québec. Una musica di contaminazione tra folk e jazz, tra tradizione e innovazione, che coinvolge, cattura il pubblico e lo trascina in un viaggio sonoro e ludico ricco di energia e complicità, caratterizzato dalla gioia tipica della festa e dal piacere della buona musica: organetti, sax, pianoforte, chitarra, violino e voci accompagnati dal battere dei piedi (podoritmia), la percussione tipica che dona un tocco unico a questo sound.

 

alle ore 22,00
Palco centrale

MARCO AMBROSINI & JEAN-LOUIS MATINIER

Inventio

MARCO AMBROSINI
nyckelharpa

JEAN-LOUIS MATINIER
accordeon

 

Estratto dall’album appena pubblicato dalla prestigiosa Casa Discografica ECM, notissima a tutti gli appassionata di jazz e musica contemporanea per la qualità delle sue proposte, Inventio è un concerto che raccoglie preziose gemme musicali composte ed arrangiate dal famoso duo che mostra tutte le sue qualità musicali più note e al contempo ne rivela una quantità sorprendente di nuove e inaspettate. Il risultato dell’innovativa collaborazione è semplicemente travolgente.

Le loro composizioni coprono ogni forma di espressione, da duetti da camera di una fiabesca e meditativa intimità a brani di grande forza ritmica e sonora.

Questo programma è ispirato dalle sonate barocche di H.F.Biber e di J.S.Bach ma anche dalle struggenti melodie di G.B.Pergolesi, dalle sonorità meditative dei fiordi norvegesi fino ad arrivare a

dirompenti patterns ritmici.

Improntato sull’invenzione, e quindi sull’improvvisazione, la ricerca e l’innovazione, si sviluppa in un percorso musicale che mano a mano va a toccare i più disparati stili musicali – dalla musica antica a quella contemporanea d’avanguardia.

Il virtuosismo di entrambi i musicisti conduce a sempre nuove cime di espressività musicale accoppiate alle sonorità inusuali dei due strumenti, nello stesso tempo arcaiche ed avanguardistiche: nyckelharpa e accordeon, un’accoppiata tanto inusuale quanto la musica di questo programma.

 

Jean-Louis Matinier (* 1963 in Nevers, Francia) è uno dei migliori e piu conosciuti interpreti di fisarmonica nella musica contemporanea e nell’ambito del Jazz.

Matinier, dopo aver studiato musica classica, si dedica al jazz e ad altre forme di musica contemporanea. Dla 1989 a 1991 si esibisce con l’Orchestra Nazionale di Jazz (Parigi).

La sua tecnica interpretativa è fortemente influenzata dagli ideali sonori del jazz europeo, abbinata ad un totale rispetto della prassi esecutiva tradizionale della fisarmonica.

Le sue composizioni sono ricche di idee e di svariati ed estroversi utilizzi del suo strumento.

 

Nato musicalmente come violinista classico, “cervello in fuga” in Austria e Germania da ormai un trentennio, Marco Ambrosini è uno dei più importanti suonatori di nyckelharpa del mondo.

Con questo strumento si è esibito, come solista, alla Scala di Milano, per la Royal Swedish Concert Agency, all’Opera di Francoforte, alle filarmoniche di Colonia, Berlino, Mosca…

E’ membro di alcuni frà i più importanti consort europei di musica antica ma ha anche partecipato, con Carlo Rizzo, Jean-Louis Matinier, Valentin Clastrier e Michael Riessler, ai più importanti festival jazz d’Europa.

Nel suo curriculum, produzioni radio, televisive e discografiche (oltre 150) alcune delle quali prodotte dalle prestigiose ECM e SONY/Deutsche Harmonia Mundi.

 

WORKSHOP

Forlimpopoli

Mercoledì 27 Agosto 2014 Dalle 10 alle 13, dalle 15 alle 18

Giovedì 28 Agosto 2014 Dalle 10 alle 13, dalle 15 alle 18

 

CANZONI E RITMI EBRAICO-SEFARDITI

Corso combinato di Frame Drums e Canto

Docenti: Jule Bauer e Katharina Dustmann

 

L’età d’oro delle “tre culture” è stato chiamato il periodo di coesistenza pacifica tra musulmani, ebrei e cristiani nella penisola iberica.

Lo scambio che ci fu e la mescolanza di culture così diverse produssero nel campo dell’arte un’incredibile e affascinante varietà di espressione, che si rispecchiarono anche e soprattutto nella musica.
È quasi impossibile determinare l’origine esatta dei brani..

Romanceros spagnoli, canti sacri e liturgici, Maqam turchi, le canzoni dei trovatori e ritmi più disparati provenienti dai Balcani e dal Medio Oriente, la musica Arabo-Andalusa e l’utilizzo di numerose lingue per i testi cantati contribuiscono alla bellezza di questa musica.

Attingendo a questo affascinante repertorio abbiamo selezionato per questo corso alcune canzoni e ritmi e vorremmo invitarvi a seguirci nella sperimentazione di questa ricchezza di suono, assaporando la varietà del repertorio ebraico-sefardita con i suoi ritmi trascinanti e la sua tradizione secolare .
Questo corso è adatto anche a principianti e non sono richieste speciali conoscenze di teoria musicale.
Su richiesta saranno resi disponibili alcuni strumenti in prestito (tamburi a cornice).

Durante lo svolgimento dello stage verranno trattate non soltanto le tecniche vocali ma anche le tecniche di accompagnamento ritmico dei brani, per portare in primo piano la bellissima interazione del canto e della percussione.

 

Docenti:
Katharina Dustmann: http://www.dustmann.de
Jule Bauer: http://www.julebauer.de
A TUTTI GLI INTERVENUTI VERRà OFFERTO UN INVITO RIDUZIONE PER I CONCERTI FORLIMPOPOLESI DEL 30 E 31 AGOSTO!

 

Forlimpopoli
Sabato 30 Agosto 2014
Centro Culturale Polivalente – Piazza Fratti
Ore 18.00

LA VOCE DELLA TERRA
Laboratorio gratuito di modellazione di fischietti in terracotta a stampo e di tradizione aperto a tutte le età.

A cura di Fabiano Sportelli
I partecipanti potranno lasciare le proprie realizzazioni per farle cuocere in forno e recuperarle in seguito.

 

 

DURANTE IL FESTIVAL
Forlimpopoli, Centro Culturale Polivalente, Piazza Fratti
29/30/31 agosto dalle 20,00 alle 24,00

 

MOSTRE
In collaborazione con Ass. Cult. Me. Cu. Ma.

 

CERAMICHE D’ARTE SONORAdi Fabiano Sportelli
Fischietti in terracotta

“S’imitaron le voci dei vaghi cantori de l’aria prima assai che gli umani potessero armoniche note modulare nel canto e dolce blandire degli orecchi e per le vuote canne di Zefiro i sibili prima mosser gli agresti a dar di fiato entro cave zampogne”

Lucrezio

 

LA SCUOLA ED IL FESTIVAL DI MUSICA POPOLARE
1986 / 2014 XXVIII anni di internazionalismo

a cura di Marco Tadolini

All’interno del XX Festival di Musica Popolare di Forlimpopoli
gli artisti di Me.Cu.Ma. saranno presenti con una esposizione collettiva dei loro lavori presso i camminamenti della rocca,
nelle serate del 29/30/31 agosto 2014
orari: tutti i giorni dalle ore 21.00 in poi

artisi in esposizione:

Bicio (Massimo Neri)
Enrico Garoia
Eleonora Baiardi
Fulvio Mordenti
Manuela Morelli
Elisa Lodato

 

 

METTI IN CIRCOLO CULTURA 2014

In collaborazione con Cinema Teatro Verdi
JCE NETWORK FESTIVAL
MAF – Museo Archeologico T.Aldini
Fondazione Ravenna Antica

 

Acquista un ingresso presso l’Arena Cinema Verdi di Forlimpopoli http://www.cinemaverdi.it/

durante tutta la programmazione dell’Arena e conserva il biglietto.
Presentandolo alla biglietteria del JCE Network Festival e del festival di Musica Popolare, avrai diritto ad un ingresso ridotto

Conserva il biglietto del Festival di Musica popolare, presentandolo alla biglietteria del « Cinema Verdi » di Forlimpopoli avrai diritto ad un ingresso ridotto.

Conserva il biglietto del Festival di Musica popolare , ti darà diritto ad un ingresso ridotto al MAF – Museo Archeologico T.Aldini alla tariffa ridotta di 2€ anzichè 4 € ed ad un ingresso cumulativo ridotto a 5 € anzichè 7 € ai 3 siti gestiti dalla Fondazione Ravenna Antica che si trovano a Ravenna: Domus dei Tappeti di Pietra,Museo del Mosaico TAMO, Cripta Rasponi e Giardini Pensili (per info:www.ravennantica.it)

 

Conserva il biglietto del MAF – Museo Archeologico T.Aldini e dei 3 siti gestiti dalla Fondazione Ravenna Antica che si trovano a Ravenna: Domus dei Tappeti di Pietra,Museo del Mosaico TAMO, Cripta Rasponi e Giardini Pensili (per info:www.ravennantica.it)
Presentandolo alla biglietteria del JCE Network Festival e del festival di Musica Popolare, avrai diritto ad un ingresso ridotto

 

I partecipanti al Laboratorio LA VOCE DELLA TERRA, alla Conferenza SEDUZIONI FISCHIANTI ed al Workshop CANTI E RITMI EBRAICO SEFARDITI avranno diritto all’ingresso ridotto ai Concerti del Festival.

 

RISTORAZIONE

Durante le serate del 29/30/31 Agosto sarà attivo in Piazza Garibaldi un servizio di ristorazione gestito dalla PROTEZIONE CIVILE di ForlimpopoliPossibilità di cenare con uno speciale MENU’ FESTIVAL

 

Il Festival di Musica Popolare di Forlimpopoli è organizzato da:
Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli

In collaborazione con:
JCE Network Festival
Scuola Musicale Dante Alighieri di Bertinoro

MAF – Museo Archeologico T.Aldini
Fondazione Ravenna Antica

Circolo Arci I Bevitori Longevi
Protezione Civile Forlimpopoli
Associazione Me.Cu.Ma Forlimpopoli
Cinema Teatro “Verdi” Forlimpopoli (Gestione Vitali)
Fammi un Fischio
Percorsi di entusiasmo in Romagna
Turismo Rurale La Nuova Brocca

 

Direzione artistica:

Marco Bartolini, Marco Tadolini
per Scuola di Musica Popolare Forlimpopoli

Media partner:
MEI SUPERSOUND 2.0
LA MUSICA NELLE AIE – CASTEL RANIERO FOLK FESTIVALInfo e programmi dettagliati: http://www.musicapopolare.nethttp://www.bertinoromusica.it

e-mail: musicapopolare@alice.it

tel: +39 338 3473990 – +39 0543 444621

Skype: musicapopolare

 

 

 

Voci per la Libertà 2014 – il programma

locandina_orizzontale

È tutto pronto per la XVII edizione del festival Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty: dal 17 luglio a Rosolina Mare (Rovigo), per quattro giorni, Amnesty International Italia e l’Associazione Voci per la Libertà con la collaborazione del Comune di Rosolina offrono a turisti, residenti e amanti della musica di qualità una serie di eventi volti ad incantare attraverso la loro bellezza artistica e a far riflettere grazie al tema centrale del rispetto dei diritti umani.
Letteratura, fotografia, cinema e specialmente musica affronteranno argomenti importanti quali la discriminazione, i diritti dei migranti e dei rifugiati, le condizioni di detenzione, le mutilazioni dei genitali femminili e soprattutto la tortura, su cui Amnesty International ha appena lanciato una nuova campagna mondiale.
Non possono mancare la tradizionale anteprima che, quest’anno, ha luogo ad Adria sabato 12 luglio con un’originale crociera concerto sul Delta del Po; ad esibirsi sulle placide acque è il vincitore del Premio della Critica 2010, Giorgio Barbarotta. Il 17 luglio grande apertura con la finale del concorso per videomaker, organizzato in collaborazione con DeltArte, e con il concerto acustico di Nadia & The Rabbits. Dal 18 luglio poi la competizione per il Premio Amnesty International Italia Emergenti e i big della musica italiana: Max Gazzè, Perturbazione e Levante.

 

Presentano Savino Zaba: Raio2 Rai – Raiuno e Carmen Formenton: Voci per la Libertà.

 

Festa della Pace 2014

10376758_621430924591812_1505102011031786699_n

 

 

 

 

La Romagna era cara ad Augusto Daolio, l’indimenticabile cantante dei Nomadi, e la considerava la sua seconda casa, piena di amici, di punti fermi e di luoghi sempre e costantemente frequentati. “Essere perciò con l’Associazione Augusto per la Vita nella serata “Omaggio ad Augusto” alla Festa della Pace di Brisighella organizzata dall’ANPI, ci riempie d’orgoglio per il significato e il valore di questa manifestazione che ha avuto negli anni sempre nuovi consensi” sono le parole di Rosanna Fantuzzi, compagna di Augusto Daolio La storia di Augusto si lega alla memoria di Giuseppe Bartoli di cui ricorre il decennale della morte. La sezione A.N.P.I. a lui intitolata, ha celebrato la sua figura di poeta e partigiano con il concorso 10° Memorial Giuseppe Bartoli, aperto alle classi dell’Istituto Comprensivo di Brisighella..
Per l’occasione il 14 Giugno alle ore 21:00 presso il Teatro all’aperto “Spada”, nella splendida cornice del Borgo Medioevale di Brisighella sarà di scena lo spettacolo “Le tue parole al vento” musiche, proiezioni, ricordi, colori, parole e strade di vita percorse insieme ad Augusto. scritto da Rosanna Fantuzzi con Marco Bezzi.
I racconti di Rosanna si alterneranno alle canzoni care ad Augusto (non solamente quelle che cantava con i Nomadi), ad alcuni suoi scritti interpretati da Marco Bezzi che è accompagnato alle tastiere e ai cori da Ovidio Bigi. Sullo schermo saranno proiettate immagini di foto e dipinti di Augusto.
Lo spettacolo lo scorso ottobre ha avuto una bellissima accoglienza al Teatro Fabbri di Forlì ed è per questo che si è pensato di proporre qui a Brisighella la nuova versione del tour 2014 appena partito.
L’ingresso sarà a offerta libera e il ricavato verrà devoluto all’Associazione Augusto per la Vita, che nasce subito dopo la scomparsa di Augusto per finanziare la ricerca oncologica che trova, sempre in questi territori, uno dei Centri al quale dare fiducia e destinare i soldi che si raccolgono con svariate iniziative. Questa serata sarà nuovamente un momento per consolidare la collaborazione con l’IRST (Centro di Ricerca e Cura dei Tumori) di Meldola (FC) presieduta dal Prof. Dino Amadori. Sono stati finanziati alcuni studi, l’ultimo nel 2013 sul buon uso dei farmaci per i malati oncologici, per un totale di 125 mila euro.
Ci sono i presupposti perché tanti elementi così importanti possano creare un’atmosfera speciale, per portare in questo bellissimo paese amici vecchi e nuovi, per rivivere emozioni mai dimenticate, quelle che Augusto con le parole e con il canto ci ha sempre regalato, grazie anche per quell’affetto che ora offrite a noi e che ci fa sentire ancora una volta tutti insieme.
Domenica 15 Giugno alle ore 11:30 presso il Centro Residenziale Cà Malanca 11° Festa della Pace organizzata dalla Sezione Giuseppe Bartoli di Brisighella. Il programma prevede: “Ricordando “Pino“ Bartoli” un omaggio alla sua figura di partigiano prima e uomo impegnato poi in vari campi (politico, istituzionale e sociale), nonché scrittore e poeta riconosciuto a livello nazionale e internazionale. Seguirà pranzo gestito dai volontari della sezione ANPI di Brisighella. Nel pomeriggio avremo lo spettacolo con poesie, racconti e musiche “Canti popolari di libertà” con il Nuovo Controcanto Popolare in collaborazione con Rosarita Berardi e Vanni Cristofori della Libera Accademia degli Evasi. La Tresca, formato da 7 musicisti originari della zona compresa tra Orvieto, la Tuscia e il lago di Bolsena (un triangolo geografico che racchiude le radici popolari del loro repertorio), sarà protagonista della fase conclusiva della giornata . Il gruppo in questi anni ha prodotto 5 CD e effettuato concerti in molte città d’Italia e all’estero (Germania, Svizzera, Macedonia e Ungheria) ottenendo sempre entusiastici consensi. Da anni amici dell’ANPI di Brisighella, hanno accolto molto favorevolmente l’invito della nostra sezione a partecipare all’evento. (www.latresca.it)
Durante la giornata saranno attivi i banchetti dell’Associazione Italia-Cuba e di Emergency, oltre a quello A.N.P.I. con la vendita di libri e per tesseramento all’Associazione. L’A.N.P.I. invita tutti a partecipare per condividere e sostenere i valori di pace e libertà che sono fattori fondamentali e imprescindibili della democrazia.
Ca’ Malanca (mt.721 s.l.m.), ove ha sede il Museo Storico della Resistenza, è raggiungibile anche a piedi per mezzo di vari percorsi segnalati. La nostra proposta in collaborazione con le Guardie Ecologiche Volontarie di Faenza è la “Passeggiata della Memoria” con partenza dalla chiesa di Santa Maria in Purocielo alle ore 9:45. Si percorrerà il Sentiero dei Partigiani con spiegazione storica della Battaglia di Purocielo a cura di Roberto Renzi dell’ANPI di Faenza.
Come si raggiunge Cà Malanca Da Faenza (RA) seguire le indicazioni per Firenze, passare gli abitati di Errano, Brisighella, Fognano, Castellina, Casale, Strada Casale, S.Eufemia, San Cassiano; dopo il passaggio a livello girare a destra per San Martino in Gattara e, tenendo la propria destra, salire a Monte Romano e Croce Daniele, al ristorante tenere la destra e proseguire per altri 3 km, sino a giungere al parcheggio di Cà di Malanca. Ricordiamo inoltre che da San Martino in Gattara sono visibili le indicazioni per il Museo della Resistenza di Ca’ Malanca.