parte Voci per la Libertà

Al via domani, 22 luglio 2010,

Voci per la Libertà

a Villadose (Rovigo)

– festival realizzato in collaborazione con Amnesty Italia –

(Ingresso libero – c/o Stadio Rugby Villadose, Via Pelandra – Villadose di Rovigo)

Siamo onorati ed orgogliosi di annunciare che Voci per la Libertà ha ottenuto il plauso del Presidente della Repubblica con il conferimento della medaglia quale premio di rappresentanza: un’onorificenza che esprime il vivo apprezzamento del Presidente Giorgio Napolitano nei confronti della manifestazione.

Il Commissario per i Diritti Umani del Consiglio d’Europa Thomas Hammarberg ci ha omaggiati con un saluto di stima ed incoraggiamento a far crescere in dimensione europea il festival.

Dedichiamo questi importanti riconoscimenti a tutti gli artisti che partecipano al festival e a tutti coloro, volontari in primis, che da 13 anni ci sostengono nella realizzazione delle nostre attività. Interpretiamo queste dichiarazioni come premio alla costanza e alla passione che contraddistinguono Voci per la Libertà; saranno uno stimolo per mantenere l’impegno nel proseguimento del Festival e delle attività di promozione della Dichiarazione universale dei diritti umani.

Da domani per le quattro serate condotte da Gianluca Polverari e Savino Zaba, saliranno sul palco di Villadose, oltre agli headliner Heike Has The Giggles, Perturbazione e Paola Turci, i nove semifinalisti selezionati nell’ambito del concorso che assegnerà il Premio Amnesty Italia Emergenti 2010: Prhome, Giorgio Barbarotta, Alberto Despini, Corimè, Banda Fratelli, Neodea, Thisorder, Piccola Orchestra Karasciò e Carote Sbriciolate.

A decidere i vincitori sarà una giuria specializzata: Giò Alajmo (Il Gazzettino), Alessandro Besselva Averame (Il Mucchio), Roberto Brazzo (CRG), Giovanni Continanza (Rockit), Aldo Foschini (Musica nelle Aie), Giorgio Galleano (Tg 3), Michele Lionello (direttore artistico Voci per la Libertà), Carlo Mandelli (Qn – Il giorno), Carla Martelli (Glitter&Soul), Elisa Orlandotti (Jam), Gianluca Polverari (Radio Città Aperta), Riccardo Pozzato (direttivo Voci per la Libertà), Enrico Rigolin (musicista), Giordano Sangiorgi (MEI), Christine Weise (Amnesty) e Savino Zaba (Radio 2).

Ricordiamo che il 25 luglio la presidente di Amnesty International – Sezione Italiana Christine Weise consegnerà a Carmen Consoli il Premio Amnesty Italia 2010 per il testo di Mio zio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...