tante iniziative a La Musica nelle Aie 2011

La Musica nelle Aie ogni anno propone nuove iniziative da offrire a tutte le persone che intendono frequentare le colline di Castel Raniero nel week-end che va da venerdì 6 a domenica 8 maggio, avendo come primo obbiettivo quello di mantenere quello Stile che ormai contraddistingue la Festa.


È così che da qualche anno alla ormai storica “Classicissima di Castel Raniero” giunta alla 34ª edizione e alla tradizionale “Passeggiata Faentina” si è aggiunta l’escursione in mountain-bike da Castel Raniero al Parco Carnè, in un percorso molto suggestivo tra i calanchi delle prime colline romagnole e per i meno audaci le passeggiate ai boschetti di Castel Raniero alla scoperta delle peculiarità botaniche del territorio.

Anche lo spazio dedicato ai convegni e agli incontri culturali quest’anno si articola in vari momenti, iniziando fin dal tardo pomeriggio di venerdì, quando a Villa Rotonda verrà presentate la guida turistica “Castel Raniero, Errano, Olmatello” dove vengono descritte le più importanti opere dell’uomo presenti nel territorio, mentre sabato mattina a Villa Orestina ci sarà un incontro sul tema “Il paesaggio necessario” che riguarderà la tutela di beni ambientali e culturali,

Sabato pomeriggio dopo il convegno “Con lo zufolo dalla zappa alla zuppa” verranno presentate due cd dalla forte componente folk, in particolare “Uno straordinario raccolto” la prima compilation interamente dedicata a La Musica nelle Aie.

I vari momenti musicali previsti durante il festival si arricchiscono quest’anno di due iniziative, la prima è posta all’inizio della serata di venerdì con “Scôladfolk”, quando ad aprire le danze, saranno i ragazzi delle Scuole Medie di Faenza invitati a interpretare a modo loro la musica popolare.

L’altro momento musicale è lo stage di balli popolari romagnoli “Balé burdeli” che si terrà a Villa Rotonda sia al sabato pomeriggio che alla domenica mattina.

Ovviamente senza tralasciare “Aie d’Italia” il concerto del sabato sera che anno dopo anno sta diventando uno dei momenti aggregativi preferiti, soprattutto dai giovani.

Le iniziative non si esauriscono qui perchè a Villa Orestina sarà possibile visitare “Vignettando” una mostra che racconta l’immagine del vino e del rapporto con il vino attraverso le opere di 45 fra i più noti e importanti maestri italiani del disegno, della caricatura, dell’illustrazione e della satira.

Infine mentre si passeggia e si ascoltano i gruppi che suonano domenica pomeriggio, avrete occasione di aderire a iniziative di solidarietà, trattenendovi qualche istante presso Villa Agnesina dove per l’occasione lo IOR organizza dei momenti ludici e aggregativi per i bambini, oppure potrete comprare il vino presso lo stand dell’Associazione “Maison de la Joie” che per il secondo anno propone “Wine 4 Africa”.

Ricordiamo inoltre che il ricavato ottenuto tramite gli ingressi alla festa verranno devoluti per i progetti in Madagascar di Padre Thèophile.

Per conoscere orari e informazioni più precise sulle varie iniziative vi invitiamo a consultare il programma che potete trovare sul sito

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...