Wine 4 Africa 2012

Wine 4 Africa

 

Terza edizione

 

musica, vino e solidarietà

13 maggio 2012

manifestazione

Musica nelle Aie – Castel Raniero folk festival – Faenza

 

 

 

Faenza: 13 Maggio 2012. Nello splendido contesto delle colline romagnole, lungo una passeggiata accompagnata da concerti folk sparpagliati nelle aie faentine, i sogni giovanili di due uomini si ritrovano dopo molti anni. Pietro Bandini, proprietario della Cantina biologica Quinzan e Flavio Nadiani Fondatore della Maison de la Joie, una casa famiglia in Africa Occidentale decidono di dare vita da due anni, all’iniziativa Wine 4 Africa: la vendita di bottiglie numerate di vino Savignon prodotto dalle cantina Quinzan all’interno della manifestazione Musica nelle Aie contribuirà alla realizzazione di borse di studio universitarie per le ragazze grandi che vivono alla Maison de la Joie in Africa Occidentale. Ogni bottiglia di vino sarà accompagnato da una pergamena ricordo.

La vendita avverrà nello stand della Maison de la Joie .

All’interno dello stand sarà inoltre possibile gustare vino sfuso e ammirare una mostra fotografica sul Benin, Africa occidentale dove ha sede la Maison de la Joie.

 

 

 

La maison de la joie:

La Maison de la Joie si trova in Benin Africa occidentale ed è una casa-famiglia per bambini ex schiavi e per donne allontanate dal clan familiare. Ha operato come realtà privata fino al 2008, anno in cui, finalmente, è stata riconosciuta come ong.

Oggi ospita 51 bambini e 6 donne ed è punto di riferimento per molte altre donne che necessitano, per periodi più o meno lunghi di accoglienza e rifugio.

I bambini che vengono accolti e vivono nella casa sono gli sfortunati eredi di un antica tradizione locale in cui i genitori, non sapendo come crescere i figli, li affidavano ai parenti più abbienti per dar loro la possibilità di studiare. Oggi però di

questa usanza non c’è più traccia e questi bambini sono invece venduti come veri e propri schiavi dai genitori. Nonostante le ridotte possibilità economiche sono ormai 51 i bambini che la Maison ha strappato a una vita non degna di questo nome, dando loro una casa, un‘istruzione e la possibilità di costruire il loro futuro.

I bambini vengono seguiti dalle 6 donne che vivono nella casa. Sono mogli o ragazze madri, cacciate dal clan famigliare perché non disposte a sottostare alle imposizioni, spesso brutali, dei mariti. La Maison de la Joie è conosciuta nel mondo come buon indirizzo di turismo responsabile per il Benin .

 

 

 

 

Quinzan:

Il vino

Nel 2001 Luigi Veronelli ha assaggiato il Quinzân Savignon rosso e lo ha inserito nella sua guida oro 2004 attribuendogli il “Sole”, massimo riconoscimento concesso ai 20 vini più emozionanti dell’ultimo anno.

 

 

La cantina biologica

Nasce per la valorizzazione delle migliori uve aziendali, in particolare del Savignôn Rosso, ottenuto da uve Centesimino, un vitigno autoctono faentino

 

 

 

Come arrivare:

La destinazione è via Castel Raniero 97, Faenza.

Giunti alla circonvallazione dirigersi verso Firenze; alla prima rotonda, direzione Brisighella (bocche dei canali), prendere la seconda uscita ( via Castel Raniero ) e procedere fino al parcheggio obbligatorio, ove partono le navette. Alla festa: il nostro spazio dista circa 50 metri sulla destra del luogo principale ( La Chiesa di Castel Raniero); e saremo accompagnati dalla musica dei “Marmaja”

 

 

 

Per ulteriori informazioni:

Flavio Nadiani: info@maisondelajoie.com Tel: 346.3168680

http://www.maisondelajoie.com

 

Per informazioni sulla cantina biologica Quinzan:

Pietro Bandini: quinzan1@alice.it Via Castel Raniero 6 – 48018 Faenza – Tel. 339-7261421 Fax 0546-26588

http://www.quinzan.it/index.htm

 

Per informazioni sulla manifestazione Musica nelle aie:

Pietro Bandini fattoriabandini@libero.it cell. 339.7261421

http://www.musicanelleaie.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...